gennaio - giugno - RealtàalloSpecchio

Vai ai contenuti

Menu principale:

gennaio - giugno

Storico > 2015

ANDREA FERRARI
Da anni docente di Medicina Tradizionale Cinese, Fisiognomonia e Filosofia Taoista. Ha appreso l’arte delle fisiognomonia e della diagnosi cinese dal noto Maestro vietnamita Albert Nguyen Van ‘Nghi e la trasmette con la stessa passione e profondità con cui l’ha ricevuta. Ha la capacità di risvegliare il genio intuitivo di tutti i suoi allievi per la semplicità con la quale espone una materia apparentemente complessa, e trasmette il sottile sapere della tradizione cinese con una semplicità tale da penetrare nel profondo di tutti coloro che lo ascoltano

Fisica quantistica e taoismo conoscere la realtà in cui viviamo ci può aiutare nella vita quotidiana?

Albert Einstein diceva: “Nella misura in cui le proposizioni matematiche si riferiscono alla realtà, esse non sono certe; e nella misura in cui esse sono certe, non si riferiscono alla realtà”. Con questa frase egli ammetteva che la descrizione della realtà che ci circonda non può avvenire attraverso un processo razionale e questo concetto è la radice del taoismo. Chuang Tzu diceva: “Il fine della nassa è il pesce: preso il pesce metti da parte la nassa. Il fine del calappio è la lepre: presa la lepre metti via il calappio. Il fine delle parole è l’idea: afferrata l’idea metti da parte le parole”. Addentriamoci quel tanto che basta nei concetti della fisica quantistica per apprendere quelle nozioni di base che ci permettano di capire la realtà che ci circonda e poi - mettiamo da parte le parole - e proviamo ad applicare questa nuova conoscenza alla vita quotidiana. Ci sarà di grande aiuto!

MICHELE PROCLAMATO
Ha iniziato i suoi studi attraverso la riscoperta misterica di alcuni monumenti della sua città: L’Aquila. Dopo aver individuato nel Sapere dell’Ottava il cuore della scienza esoterica, oggi presente in tutto il mondo, ha scritto per Melchisedek Edizioni le seguenti opere: “Il segreto delle Tre Ottave”, “L’Ottava la scienza degli Dei”, “Il Genio Sonico”, “La Storia Millenaria dei Cerchi nel Grano”, “Quando le stelle fanno l’amore e L’Uomo di Dio, “Giuseppe Arcimboldo : Il Pittore dell’immortalitità”

Storia della matrice esoterica dell’Architettura Ufficiale
La matrice «sottile» del sapere del Palladio

EMANUELA BENVEGNU'
Analista della Scrittura e Tarologa a base Junghiana, ha ottenuto la specializzazione nei Tarocchi di Marsiglia e precisamente nella Trasposizione dei Tests di Rorschach e Test di Luscher nei Tarocchi di Marsiglia per evidenziare blocchi e traumi. Ha seguito i corsi con Marianne Costa e A. Jodorowsky e studiato divinazione egizia con la grande tarotista Barbara Salgado ( Hermosilla/Sonora /Mexico). Diplomata in Psicologia applicata alla scrittura, in Grafologia e in Perito Grafico per analisi peritale e giudiziaria con il Diploma di Specializzazione in Analisi di test proiettivi, analisi dello Scarabocchio e del Disegno. È Master Pratictioner e Master PNL.

I tarocchi: mera divinazione  o aiuto terapeutico?

Abstract: La tarologia, un cammino illuminato negli anfratti dormienti del nostro io più profondo. Il Tarocco di Marsiglia per penetrare più intimamente nei nostri pensieri, nei sentimenti, nei desideri. Una porta interiore per rappresentare simbolicamente noi stessi, come proiezione di un modo di esistere, di essere e di reagire. Rimarrete sorpresi di come grazie alla Tarologia vi affaccerete alla vita cogliendone le più delicate sfumature, le modalità particolari e significative del comportamento nostro ed altrui. Un aiuto per capire noi stessi e gli altri, per focalizzare un percorso non sempre chiaro e un cammino non sempre visibile!


CHIARA PIEROBON
Naturopata, Floriterapeuta, ricercatrice, da anni studia e approfondisce sia la tradizione Ermetica occidentale (che vede nell’Alchimia una delle sue più brillanti espressioni), che i Rimedi del Dottor Bach, sua grande passione. Vive e lavora principalmente a Rimini, dove esercita sia come terapeuta che come formatrice e conferenziera. Suo intento principale è quello di insegnare l’Arte dell’auto guarigione, attraverso un percorso fatto di consapevolezza e di coscienza del sé.

Floriterapia e trasformazione alkemica
Floriterapia Alkemica nasce come progetto dall’integrazione di due percorsi che sembrano in apparenza distanti tra loro ma che sono in realtà diversi solo per forma, avendo fini comuni: la Floriterapia (i Fiori di Bach) e il percorso di Risveglio della Coscienza. Il Per-Corso mira a fornire uno strumento pratico e completo di Lavoro per chi vuole prendere in mano la propria vita, la propria salute e la propria evoluzione personale e spirituale. Il Dottor Bach lascia all’Umanità un sistema sofisticato e perfetto: 38 Rimedi, 38 potenti catalizzatori di consapevolezza, 38 Archetipi, ossia posture emotivo/mentali attraverso cui conoscersi, riconoscersi e trasmutare Vizi in Virtù, vile Piombo in prezioso Oro. Esperto Alchimista, Edward Bach era ben conscio che nessuna Vera Guarigione può prodursi senza un intervento consapevole dall’interno, senza la presa di coscienza dei propri errori spirituali, da cui originano malattia e sofferenza. Sembra giunto il momento in cui la sua mirabile Opera possa trovare la collocazione che le spetta: non più rimedi assunti in maniera inconsapevole per combattere il sintomo (sia esso mentale, emotivo o fisico), ma preziosi Strumenti Divini attraverso i quali acquisire consapevolezza e conquistare la vera Salute che è innanzitutto, una Salute di ordine.

DIEGO MARIN
Fisico teorico e storico indipendente. È il responsabile scientifico di Geographical Research Association (GRA). Come fisico ha concepito una nuova “teoria del tutto” alternativa alle Stringhe e denominata Arrangement Field Theory. Come storico ha pubblicato “The three ages of Atlantis” con Inner Traditions, “Il Segreto degli Illuminati” con Mondadori e “Nazca & Ica, Il Mistero delle Linee e delle Pietre” con Giunti.

La Vite e la Rosa
Preoccupati da terremoti e alluvioni, i popoli antichi elessero i Sette Sapienti che avrebbero avuto la gestione e la protezione delle risorse economiche. All’epoca si trattava di sementi, specie animali, utensili, ma col tempo si aggiunsero le armi, l’oro e infine il denaro. Ai Sette Sapienti spettava l’elezione di un nuovo sovrano qualora si interrompesse la successione dinastica. Se all’inizio gli intenti erano buoni, col tempo il ricordo dei cataclismi si affievolì e i Sette Sapienti dimenticarono il vero motivo della propria nascita. Dai Sette Sapienti sbocciò la genia dei cosiddetti “Illuminati” (la Vite). Gli Illuminati sono passati da un popolo all’altro prevenendo le invasioni, entrando talvolta nell’élite del popolo conquistatore prima che questo iniziasse la conquista. Così dagli Accadi sono passati agli Sciti sino ad arrivare a Roma. Caduto l’impero li ritroviamo tra i Franchi e per tutto il MedioEvo. Le società segrete (la Rosa) hanno sempre accompagnato e protetto gli Illuminati, partendo dalla Fratellanza del Serpente a Gobekli Tepe, passando per la Casa Lunare sul Seir degli Sciti,sino alla Grecia Classica, approdanti poi nella Rosa+Croce che pose le fondamenta per la futura massoneria. Le società segrete funsero da bacino di raccolta per nuovi uomini “facilmente manovrabili” a cui affidare le redini delle nazioni. Il simbolismo è chiaro: La rosa si ammala delle stesse malattie della vite in anticipo. Per questo motivo, in campagna, si piantano delle rose in testa ad ogni filare. Se la rosa si ammala allora è tempo di correre ai ripari e trattare le viti per proteggerle dal malanno. Così la Rosa muore per la Vite e rappresenta coloro che proteggono e sono disposti a morire per la Vite. La Rosa diventa simbolo della fratellanza che protegge la linea di sangue degli Illuminati.


EMILIANO SOLDANI
Esploratore di verità insite in ogni filosofia e corrente spirituale, ha sviluppato doti di manifestazione dei Maestri Ascesi e un naturale talento nella comunicazione. Ha fondato insieme a Fabio Azzolina la scuola iniziatica “La Settima Soglia” ove trasmette i messaggi spirituali e i contenuti dei corsi. Ha scritto “QSE, Quantum Solution Energy”, edito da Anima Edizioni.

Attivazione della pineale per manifestare le illimitate potenzialità della mente
Il nostro organismo è dotato di uno strumento straordinario, che una volta risvegliato può spiritualizzare la carne e farci sperimentale perfetta salute, abbondanza in ogni forma, ed immortalità. Scopriamo come attivare consapevolmente la magia della ghiandola Pineale, dopo aver regolato l’azione squilibrata dell’ipofisi. Durante la serata sarà presentato il libro QSE - Quantum Solution Energy. Scopriamo il libro QSE, un prezioso manuale che addestra all’arte della creazione di realtà che risolve il problema della nostra proiezione inconscia, trascendendo la legge del Karma.

GABRIELLA MEREU
Medico Chirurgo, diplomata alla Scuola Olistica di Urbino. Diplomata alla Scuola di Omeopatia del Prof. Negro Antonio a Roma. Grafologa diplomata nella Scuola di Urbino. Tra le sue pubblicazioni ricordiamo: “La Terapia Verbale”, “La malattia: la trappola dell’Eros”. Vedi: www. terapiaverbale.it.

La terapia verbale
“Sono convinta che la medicina e il medico siano solo dei veicoli e che il medico dovrebbe funzionare solo da guida, affinché la guarigione fisica si attui insieme alla consapevolezza e alla evoluzione del paziente. La malattia è un’espressione che non fa altro che rivelare in maniera metaforica un vissuto emozionale che ha portato alla malattia stessa. Il mio punto di partenza è proprio l’espressione verbale e fisica usata dal paziente. In essa, oltre al significato emozionale preso individualmente, ricerco anche un significato collettivo rifacendomi al concetto di inconscio collettivo scoperto da Jung nel secolo scorso.

GIULIANO FALCIANI
Ricercatore e relatore nel campo delle scienze umanistiche, filosofiche e spirituali, inizia la sua opera divulgativa in Toscana agli inizi degli anni novanta sostenuto dall’amicizia e dal conforto spirituale del famoso contattato Eugenio Siragusa. Nel 1994 pubblica il primo numero della rivista “SaraS” periodico di informazione che darà qualche anno più tardi (1998) il nome all’omonima associazione fondata insieme ad altri collaboratori di fiducia.  Negli anni si concentra maggiormente verso l’approfondimento delle metodologie di crescita interiore individuali necessarie per vivere e superare l’attuale momento di cambiamento storico. Tra i temi più conosciuti ricordiamo: La Natura Universale dell’Amore, L’Uomo Cosmico, La Conquista della Pace interiore, La Forza di Volontà il potere divino in noi, Le leggi del pensiero positivo, Il contatto angelico, I viaggi astrali, Le relazioni come strumento per l’evoluzione, Autoanalisi, e molti altri.


Le leggi del pensiero positivo
Quando un pensiero entra in noi agisce come un seme, anche se sembra rimanere inerte, esso opera silenziosamente, mette le radici e cresce. Il pensiero è la più alta attività umana, quindi è necessario applicarla alle cose elevate, distoglierla il più possibile da quelle banali ed impiegarla in positivo. Il dovere di pensare bene è il primo che ciascuno deve proporsi. Noi siamo ciò che pensiamo, diveniamo quello che pensiamo, siamo dov’è il nostro pensiero: esso è lo strumento più perfetto della vita, perché è forza creatrice e formatrice. Nel laboratorio della mente si costruisce il destino dell’uomo, poiché i suoi pensieri si concretano in fatti e avvenimenti. Ogni pensiero, a cui ci nutriamo, ha un effetto su tutto il nostro essere: anima e corpo. Dipende da noi, dunque, accogliere o rifiutare i pensieri, trattenerli o sostituirli. Realizzare dunque la padronanza sui propri pensieri, attraverso il controllo e la disciplina e l’educazione della mente, significa liberarsi da negatività e sofferenze che possono essere evitate.


MATTEO MARCHESINI
Dopo aver conseguito la laurea in psicologia, si dedica allo studio della tradizione spirituale ebraico-cristiana. Approfondisce la conoscenza e la pratica di vari tipi di meditazione. Tiene seminari e conferenze per chi vuole approfondire la conoscenza dell’uomo e di sè in particolare.

Gestione e risoluzione dei traumi  
Alla luce del vangelo e delle ultime scoperte delle neuroscienze, osserveremo gli effetti dell’evento traumantico nella mente e nel corpo, per comprendere cosa accade e scoprire cosa fare al fine di spegnerne i sintomi e risolverne la causa.

GIORGIO CERQUETTI
Spirito libero, maestro spirituale e scrittore. Tra le sue pubblicazioni ricordiamo: “Il potere dell’energia vitale”, L.S.Gruppo Editoriale, “La Scienza Spirituale dei Chakra”, “Saggezza senza tempo”, Anima Edizioni. Vedi: www.cerquetti.org.


Gli insegnamenti eterni degli antichi maestri spirituali
Insegnamenti pratici su Yoga, Meditazione, Mantra e alimentazione vegetariana.

LUCIANO MARTINI
Diplomato in Elettronica Industriale. Da circa venti anni si interessa di scienze esoteriche. Inizia la sua vita di sperimentatore studiando Piramidologia. Nel 1992 frequenta seminari sulla medicina sperimentale a Padova presso L’Istituto di Medicina Globale. Frequenta i corsi di medicina esoterica e psicologia esoterica tenuti dal Dott. Douglas Bacher. Dopo varie esperienze, svolge attività di Radiestesista, Prano terapeuta e sperimentatore Radionico. Tramite la propria officina produce macchine Radioniche. Tiene seminari evolutivi di : Cristallo terapia, Cromo terapia, Radionica, Radiestesia, e terapia mediante l’ascolto olfattivo.

Tutto è vibrazione
Durante la serata si affronteranno temi come la Fisica delle vibrazioni, la Cromoterapia  vibrazione della luce, l’Olfatto terapia e vibrazione olfattiva, della Radiestesia  che ricerca attraverso le vibrazioni, l’Emissione radionica  e le vibrazioni sintonizzate, la Musicoterapia e l’armonia delle vibrazioni

ANDREA GRIECO
Il dott. Andrea Grieco è specialista in Neurologia e Nefrologia; è psicoterapeuta, esperto in Ipnosi e perfezionato in Medicina Naturale. Autore di “Vivere alcalini, vivere felici”, Un papa per amico”, Preghiera e meditazione”, Aforismi sulla vita”.

È possibile diventare protagonisti del proprio benessere e della gioia di vivere?
“Si!”, se sappiamo come farlo. Il dottor Grieco darà indicazioni in tal senso.

NICOLA SORDO
Agronomo, consulente in progetti di educazione ambientale e di educazione al territorio, attore e autore di teatro, cantautore e cantastorie. Nella sua attività ha sperimentato a lungo l’utilizzo delle tecniche teatrali in percorsi di educazione e comunicazione ambientale e da tempo svolge un lavoro di ricerca sull’agricoltura e l’economia di sussistenza attraverso l’utilizzo di fonti orali.

Un mondo dove tutto torna. la memoria locale come strumento per la cura e la riprogettazione dei territori.
Un racconto che è un viaggio: nel tempo della civiltà contadina, nello spazio del paesaggio rurale. Un viaggio che è una ricerca, condotta attraverso interviste agli anziani testimoni di un mondo che sta scomperendo, con lo scopo di analizzare i cambiamenti radicali avvenuti nella struttura sociale e nel rapporto tra uomo e territorio e ritrovare una dimensione che nel mondo contemporaneo si è smarrita e che va ricostruita in forme nuove, per riprodurre in ciascuno di noi e nei luoghi in cui viviamo la “stalla di Jòca” che - come racconta un anziano testimone – era un ritrovo sempre aperto ad accogliere tutti, anche i viandanti occasionali a cui offrire una scodella di minestra. Un invito a porsi come continuatori di una tradizione dinamica che sfrutta le conoscenze e le tecnologie attuali in sinergia con la memoria del territorio, per costruire un futuro che poggi sulle solide basi della memoria, patrimonio non statico di una comunità in divenire.

BARBARA AMADORI
Channeller, Master Reiki, appassionata ed attenta studiosa delle discipline esoteriche. Diplomata in Teologia presso la Scuola superiore di Teologia. Il curriculum di Barbara Amadori inerente l’affascinante mondo dell’ignoto, vanta, nel 1997, unica donna in Italia, la pubblicazione del rinomato Saggio “L’Albero della Vita” trattato sulla Qabalah ebraica, riconosciuto dal Centro di Cultura Ebraica di Bruxelles e da alcune comunità rabbiniche americane. Ha fondato la scuola di Medianità italiana “Accademia Antroposofica Luciano Amadori” che si è evoluta in “Cerchio 28” Ricerca, Studio, Sperimentazione del Mondo “Invisibile” dell’Oltre.

Il contatto ultradimensionale
In Italia solo da pochi anni la dimostrazione pubblica di Medianità viene svolta da parte dei medium presso convegni a matrice spirituale. Il nostro paese è purtroppo, uno dei pochi che ancora tratta il tema della medianità con estrema prudenza. Eppure la medianità è un dono di molti, e solo un percorso arido di informazioni corrette mantiene queste distanze tra chi riconosce questo dono e lo pone a servizio e chi invece lo trattiene e non lo coltiva. La medianità ha sue origini, sue valide spiegazioni, i suoi principi e sicuramente la fisica quantistica ha sottolineato quanto l’uomo sia veicolo energetico e quanto abbia in sé infinite possibilità che lo portano a vivere con la consapevolezza i propri doni. Una dimostrazione pubblica di medianità consiste, da parte del medium, nel mettere in contatto i Mondi visibili ed invisibili e trasferisce al pubblico presente in sala ad ascoltarlo le informazioni che riceve da ciò che chiamiamo Aldilà. Un medium non è un indovino, ma un mezzo. Non è il medium che decide cosa far dire all’Entità! Il Mondo dell’Oltre ci attende, non si deve aver paura di riconoscere che chi abbiamo amato è ancora con noi, con modalità diverse, ma concretamente accanto a noi. Non dobbiamo aver paura di riconoscere ciò che anche noi diverremo dopo il nostro Passaggio: ossia puro Amore.

MARIA ROSA FIMMANO'
Insegna durante tutto l’arco dell’anno corsi di formazione, in Italia e all’Estero. Nelle sue ricerche ha riunito le sue conoscenze universitarie di meccanica quantistica con la millenaria tradizione delle scienze antiche. Insegna 1200 ore di corsi di formazione rivolti sia a professionisti sia alle persone interessate ai temi trattati. I suoi seminari sono dedicati anche a chi vuole crearsi una nuova professione, ricca di opportunità, stimoli e metodi innovativi. È Autrice del libro “Risolvere le Cinque Ferite”, 2014, Mental Fitness Publishing.

Presentazione del metodo tratto dal libro "Risolvere le cinque ferite"
Conoscere le Cinque Ferite è molto importante per una nuova consapevolezza della propria vita e dei meccanismi che la influenzano. Ancor più importante è poterle risolvere per trasformarle in vantaggi. In passato, le Cinque Ferite (Ingiustizia, Abbandono, Rifiuto, Tradimento, Umiliazione) venivano considerate qualcosa di cui liberarsi. Le Cinque Ferite sono invece parametri neutri: sono caratteristiche che possono essere viste in negativo, come limitazioni e problemi, oppure trasformate in positivo e in questo caso vanno a determinare i talenti, le risorse e le caratteristiche peculiari che formano la preziosa unicità di ciascuno di noi.


ANNA POLIN
Laureata in pedagogia e specializzata in pedagogia clinica, facilitatrice in costellazioni familiari e docente d’alta formazione, opera professionalmente da oltre vent’anni. Il suo percorso personale la porta in contatto con la tradizione tantrica del Kashmir, questa ricerca sempre più precisa e attenta la conduce e continua a condurla verso un ascolto sempre più neutro e silenzioso. È autrice del libro “ Il musicista” (Menzione speciale opera prima Pisa ) e della raccolta di poesie “ Pelle-Cielo”.

Il corpo femminile
E poi?
Poi segui il passo delle vertebre,
cedi al cedere
Respira la vertigine che apre e conclude
Anello dopo anello
passo dopo passo
Sii Fuoco Sii donna

È un percorso lungo, affascinante, impervio, quello per ritrovare la verità ontologica del corpo femminile. Molti incontri sbagliati, molti tentativi di proteggersi o di cercare qualcuno che sia all’altezza di custodire la profondità, molti baratti. È un percorso ad ostacoli, pericoloso, perché ciò che è in gioco è la propria essenza che facilmente può confondersi, ritirarsi ancora più in fondo nel tentativo di ripararsi dal fraintendimento. Il malinteso riguarda l’accordo con l’altro polo, il maschile. Si cerca la realizzazione di un desiderio su basi alterate, su necessità non fondanti. Perché quello che ci dimostra il cammino che comprende il desiderare, è che l’uomo è l’alleato indispensabile. È una crescità che necessita del suo opposto per trovare verità e compimento.

ROCCO PALMISANO
Laureato in Tecniche per Immagini di Radiologia Medica eRadioterapia, laureato in Scienza della Salute (una laurea americana incentrata sulla Prevenzione) nonché Naturopata-Iridologo. Da circa 10 anni è il Promotore e Pioniere dell’acqua alcalina e dell’alimentazione fisiologica (alcalina) in Italia. Le sue pubblicazioni sull’argomento si collocano al vertice dell’interesse sia da parte di profani che di professionisti della salute.


L’alimentazione fisiologica per l’equilibrio acido-basico
La soluzione alla complessità nutrizionale è riposta nell’osservanza dei principi e delle regole della Natura: mangiare cibi freschi non manipolati in nessun modo dall’uomo (nemmeno con la cottura) e masticarli perfettamente tanto da renderli liquefatti. L’alimentazione fisiologica gioca un ruolo essenziale in tale processo, fondamentale nel mantenimento dell’equilibrio minerale interno. La dieta e l’esercizio fisico sono fattori molto importanti nell’aiutare il nostro corpo a disfarsi dei rifiuti tossici. Quello che l’autore approfondirà è: perché, come, quando e quanto mangiare. Il cosa mangiare dovrebbe essere una scelta consapevole di ognuno di voi, dopo che vi siete liberati dei luoghi comuni e delle vecchie credenze. L’autore affronterà l’argomento in modo interattivo con il pubblico esponendo i principi teorici con applicazioni pratiche vissute dall’autore ma replicabili da tutti.

 
 
Torna ai contenuti | Torna al menu